Iniziativa i102: miglioramento servizi ospedalieri
 Si: 7 (100%) · Astenzione: 2 · No: 0 · Approvato
Ultima bozza creata il 2013-01-09 alle 18:35:33

Negli Stati Uniti si stanno diffondendo progetti di miglioramento dei servizi ospedalieri (e non solo) che coniugano una maggior qualità del servizio con la riduzione dei costi, grazie al coinvolgimento degli addetti nella lotta agli sprechi.
Io ho lavorato per due anni al miglioramento dei processi di un ospedale pubblico e posso garantire che di sprechi ce ne sono molti e che la metodologia di lotta allo spreco è efficace.
In estrema sintesi si tratta di avviare dei gruppi di lavoro che analizzino le più comuni tipologie di spreco (errori, attese, movimento, scorte/archivi, sovralavorazione/sovraproduzione, controlli non necessari, non utilizzare il contributo delle persone). Il mio gruppo di lavoro ha ottenuto dei risultati eccellenti con una riduzione nei tempi di pagamento dei fornitori da olter 90 giorni a meno di 30 e una riduzione di costo del 30%.
Il coinvolgimento di chi opera in un certo settore nel processo di miglioramento continuo è un passo fondamentale verso la responsabilizzazione e la costruzione di una vera cultura del servizio e della qualità.
Per chi volesse trovare dei casi segnalo il ThedaCare Center for Healthcare Value.

Segnalo che il metodo brevemente descritto è applicabile anche ad altri settori dell'amministrazione pubblica.

Altre possibili ottimizzazioni possono derivare dal mettere in comune esperienze e investimenti: a titolo di esempio, il software gestionale di ogni ospedale è diverso e ogni ospedale acquista il software di sua iniziativa. Una trattativa cumulativa a livello regionale permetterebbe un significativo risparmio di costi, inoltre l'adozione di processi gestionali uguali faciliterebbe lo scambio di dati e ridurrebbe i costi di implementazione dei prograammi.